fbpx

Cosa dovresti leggere su Fellini nel giorno del suo compleanno

/
5 minuti di lettura

Oggi sarebbero 100 più una le candeline sulla torta di Federico Fellini, visionario regista italiano ma famoso in tutto il mondo per quell’atmosfera magica, onirica che ha saputo imprimere nei suoi film. Un’atmosfera tanto particolare da permettere di essere descritta soltanto tramite un apposito aggettivo, felliniano. Lo stesso regista, persona semplice, rimase colpito da questo neologismo.

Avevo sempre sognato, da grande, di fare l’aggettivo. Ne sono lusingato. Cosa intendano gli americani con felliniano posso immaginarlo: opulento, stravagante, onirico, bizzarro, nevrotico, fregnacciaro. Ecco, fregnacciaro è il termine giusto.

Fellini

Tanti i film, ma tanti anche i premi vinti dal regista. Alla sua morte, il 31 ottobre 1993, aveva da pochi mesi ricevuto il suo quinto premio Oscar. Vogliamo ricordarlo con una carrellata dei nostri articoli, recensioni, approfondimenti su di lui e sui suoi capolavori, da I Vitelloni al celebre La Dolce Vita.

In più, anche un cortometraggio che ripercorre l’impagabile estetica di una carriera di capolavori.

«I Vitelloni», una storia provinciale

Finita la Seconda Guerra Mondiale, nell’Italia che con un grande slancio s’avvia verso l’eliso delle grandi potenze, la gioventù rappresenta la speranza di un nuovo possibile tipo di umanità, sognatrice e magmatica, che sorregga sulle proprie spalle, con leggerezza, le aspettative della nuova società italiana. Eppure non tutti sono persuasi di questo clima ottimistico. Fellini Federico ed Ennio Flaiano creano un ritratto implacabile e disilluso della mediocrità giovanile […] Continua a leggere.


«Satyricon», la cena di Trimalcione secondo Fellini

Fellini

Nel mezzo della prolifica produzione di Federico Fellini, si pone un film assai chiacchierato al momento della sua uscita, nel 1969, ma ad oggi spesso dimenticato: Fellini – Satyricon.
La sceneggiatura è stata scritta a quattro mani con Bernardino Zapponi, assiduo collaboratore al fianco del quale il regista riminese darà vita a film come I clowns (1970), Roma (1972) e La città delle donne (1980).
Testo di riferimento è il Satyriconromanzo della letteratura latina scritto da Petronio, autore e politico attivo nel I secolo d.C. […] Continua a leggere.


«La Strada», una favola Felliniana

Vagabondi, pellegrini erranti, viaggiatori senza meta. Un uomo e una donna, icone eterne dell’irrequietezza umana. E poi una strada, dove sempre si può andare e forse tornare. Poi il mare, simbolo di libertà e morte. E poi un circo, arena dello stupore umano. Tutto questo è La Strada di Fellini […] Continua a leggere.


Il Femminile nel cinema di Fellini

Fellini

Problematico e ambiguo, senz’altro irriducibile a una sintesi univoca, il rapporto di Federico Fellini col femminile rappresenta un osservatorio privilegiato sulla natura a-poetica del suo cinema, furentemente tacciato di spirito onirico e autoreferenziale in un’epoca di denuncia nuda e concreta della realtà sociale […] Continua a leggere.


Nella «Dolce vita» di Fellini lo spogliarello che cambiò l’Italia

Fellini

L’epoca della Dolce vita ha una data d’inizio e un posto ormai storico a ricordarcelo: è il 5 novembre 1958Laika è appena stata spedita nello spazio, Eugenio Pacelli è morto e sta per salire al soglio pontificio l’unico papa realmente “buono”. In tv debutta CanzonissimaCarosello è ormai una realtà e Cinecittà è sempre più Hollywood sul Tevere. I paparazzi piantonano via Veneto (illustre sconosciuta destinata a rimanere un’anonima strada se non fosse stato per i vip in fuga dietro occhiali neri) e le belle signore fanno a gara per entrare sottobraccio al ricco di casa all’Harry’s Bar. […] Continua a leggere.


Fellini in 100 secondi | NPC Shorts


Seguici su Instagram, Facebook, Telegram e Twitter per sapere sempre cosa guardare!

Agata Iacopozzi

Classe 1998, capitata qui un po' per caso. Sono toscana ma studio al DAMS di Bologna. Ovviamente appassionata di cinema e futura disoccupata. Sono la prova che si può amare Godard indossando t-shirt di Star Wars.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.