fbpx
Johnny Depp

Johnny Depp 58 anni di carisma e stravaganza

Viaggio nel cinema di Depp

7 minuti di lettura

9 giugno, compleanno di uno degli attori più trasformisti ed unici del panorama cinematografico: Johnny Depp. L’attore oggi compie 58 anni, un traguardo che vale la pena celebrare ripercorrendo alcuni momenti fondamentali della sua ricca carriera cinematografia. Due cose che lo contraddistinguono quando veste i panni dell’attore sono sicuramente la sua cifra stilistica e la sua personalità peculiare. Inoltre, Johnny Deep possiede sicuramente un certo charm e una bellezza singolare; un fascino eclettico, che riesce a rendere davanti alla cinepresa e porta avanti anche grazie al suo inconfondibile stile e modo di essere.

Johnny Depp

Johnny Deep è noto per le sue iconiche interpretazioni in numerose pellicole. L’attore riesce, in maniera camaleontica, ad adattarsi a diversi stili passando dai toni surreali ai contesti crime in maniera meravigliosamente fluida e caratterizzando ogni personaggio che ricopre. Difatti non sono i singoli personaggi che ha ricoperto nel corso della sua carriera a definirlo in quanto attore ma è lui che, grazie alla sua personalità poliedrica, regala a ciascuno di essi la sua bravura e il suo talento, tanto da rendere il personaggio stesso pressoché unico ed indimenticabile.

Johnny Depp e Tim Burton: una lunga storia d’amore

Johnny Depp

Non si può parlare di Johnny Depp senza dedicare uno spazio a Tim Burton, regista che lo ha modellato e caratterizzato in quanto attore, portandolo così sulla via del successo. Tim Burton, grazie alle sue favole nere e alle sue pellicole dai toni surreali, riesce a dare a Johnny Deep la possibilità di ricoprire dei personaggi iconici. La collaborazione tra i due è iniziata con la pellicola Edward mani di forbice del ‘90, continuando poi fino ad aggi e trasformandosi in una splendida amicizia; tanto che Depp è il padrino dei figli di Tim Burton ed Helena Bonham Carter, attrice formidabile e moglie di Burton, che spesso ritroviamo nelle pellicole del regista al fianco proprio di Depp. Continuando a lavorare insieme Depp e Burton realizzano molte pellicole, tra le quali troviamo: Sweeney Todd, La sposa cadavere, Dark Shadows, Alice in Wonderland e la fabbrica di cioccolato.

Tonalità cupe e fiabe dark

Johnny Depp

“Edward non è cattivo, è solo sbagliato”

Peg

Le tonalità cupe e da fiaba nera caratterizzano parte della narrativa portata avanti da Burton. Johnny Depp, seguendo questo stile, veste i panni di alcuni personaggi estremamente significativi. Ricordiamo infatti il solo e triste Edward (Johnny deep) che avendo al posto delle mani delle forbici, è vittima di discriminazione e isolamento da parte degli altri; un Frankenstein moderno che riesce a trovare qualcuno che lo vuole tenere vicino a sé. L’interpretazione di Depp in questa pellicola è magistrale e in grado di coinvolgere emotivamente lo spettatore grazie alla sua espressività e movimenti impacciati che fanno risaltare al meglio la sofferenza e l’isolamento del personaggio.

“Questi sono tempi disperati, mrs. Lovett, e bisogna ricorrere a disperati rimedi”

Sweeney Todd

Un’altra pellicola significativa è Sweeney Todd, un musical horror del 2007 per la regia di Tim Burton. Il film vanta un cast importante che include nomi come Helena Bonham Carter, Alan Rickman e Sacha Baron Cohen. Sweeney Todd vede Johnny Depp ricoprire i panni di un iracondo Sweeney Todd che cerca vendetta per ciò che ha subito dando alla sua storia una raccapricciante involuzione. Questo personaggio ha un’altra natura rispetto a quella di Edward, infatti Johnny Depp dà al protagonista delle tonalità e dei modi di fare “sporchi” e cupi.

La strada del surrealismo

Johnny Depp

“C’è un posto che non ha eguali sulla terra… Questo luogo è un luogo unico al mondo, una terra colma di meraviglie mistero e pericolo. Si dice che per sopravvivere qui bisogna essere matti come un cappellaio. E per fortuna… io lo sono.”

Cappellaio Matto

Stravaganza, assurdità, cerone bianco, colori estrosi, occhi sgranati e gestualità estremamente plateale e volutamente esagerata; è così che si possono descrivere Il cappellaio matto(Johnny Depp), di Alice nel paese delle meraviglie e Willy Wonka (Johnny Depp), della Fabbrica di cioccolato, entrambe le pellicole per la regia di Tim Burton. Quest’ultimi quindi sono due personaggi importanti che fanno parte del bagaglio artistico di Johnny Depp. I protagonisti delle pellicole, tratte rispettivamente da due favole diverse: una di Carrol e l’altra di Dahl, sono caratterizzati dall’attore in maniera unica. Mr. Depp ha saputo dare lo uno stile ed una personalità singolare, stralunata, stravagante e decisamente surreale che lascia allo spettatore due tesori importanti: il potere della meraviglia e della curiosità.

“Buongiorno Stelle del Cielo! La Terra vi saluta!”

Willy Wonka

Johnny Depp: carisma e caratterizzazione nel pirata dei caraibi

Johnny Depp

“Signori, my lady questo è il giorno che voi tutti ricorderete come il giorno in cui avete quasi catturato Capitan Jack Sparrow!”

Jack Sparrow

Concludiamo questa introspezione nel lavoro di Depp con uno dei suoi personaggi più amati: Jack Sparrow, che l’attore ha interpretato per la saga Disney del Pirata dei caraibi. Jack Sparrow è un pirata dagli atteggiamenti da giullare e dalle entrate teatrali che ha fatto della sua nave, la “Perla Nera”, la sua kryptonite. Sempre con la battuta pronta e sull’orlo della cattura, Jack Sparrow viene caratterizzato dall’attore come un pirata furbo e doppiogiochista: tutto ciò lo rende un comico e indimenticabile.

Giulia Maglione

Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e vivo a Milano. Sono una studentessa universitaria e frequento il 3^ anno di Scienze linguistiche. Mi definisco una persona molto curiosa e che si appassiona facilmente alle cose. Mi affascina molto la scrittura ed in particolare poter sviluppare sempre un mio punto di vista sulle cose. Adoro particolarmente le giornate di pioggia e gli anni '80.