fbpx

L’ora più buia

1 minuto di lettura

Un’immagine potente. Un’immagine che racconta più di mille parole. Quella foto scattata negli scorsi giorni a Bergamo, che ritrae una fila di camion dell’esercito che trasporta le bare fuori dalla città, ormai non più in grado di gestire la sepoltura dei propri morti, ha segnato uno spartiacque nella storia italiana del XXI secolo. Un’immagine che difficilmente uscirà dai nostri occhi. Un’immagine che ricorderemo per tutto il resto delle nostre vite.

Nell’ultimo messaggio alla nazione, nella tarda serata di sabato 21 marzo, il Presidente del Consiglio ha detto che l’Italia si trova nel momento più difficile della sua storia dal secondo Dopoguerra. Come dargli torto. Ogni giorno, il bollettino della Protezione Civile sembra un bollettino di guerra. Nuovi contagiati, nuovi morti. Migliaia in più, ogni giorno. Proprio come se fossimo in guerra. Ma in guerra il nemico ha un volto, è fisico, lo vedi. In questa guerra il nemico è ancora più subdolo. […]  

Continua a leggere l’editoriale di Michele Castelnovo su Frammenti rivista

Redazione NPC

NPC - Nuovo Progetto Cinema

Film e Serie TV come non li hai mai letti.