Nastri d’Argento 2020, «Favolacce» è miglior film

Dopo i David di Donatello consegnati lo scorso maggio con una cerimonia in diretta ma priva di ospiti, anche per i prestigiosi Nastri d’Argento, premi conferiti dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, è arrivato il momento di confrontarsi con il vuoto lasciato dall’emergenza sanitaria del Covid-19.

Mentre i cinema iniziano timidamente a riaprire, il botteghino a incassare, e le piazze a riempirsi per le proiezioni all’aperto, la cerimonia di consegna dei Nastri d’Argento 2020 andrà in onda in diretta su Rai Movie, questa sera lunedì 6 luglio dalle 21:10, dopo anni di edizioni trasmesse in differita. Unica eccezione: la serata non si terrà al Teatro Greco di Taormina ma al Museo MAXXI di Roma.

A condurre sarà Anna Ferzetti che, oltre ai film in concorso, premierà con il Nastro d’Oro Vittorio Storaro, e con il Nastro alla carriera Toni Servillo. Il Nastro dell’anno va a Volevo nascondermi di Giorgio Diritti.

Nel pomeriggio sono stati già diffusi i nomi dei film vincitori. Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo si conferma essere il film di questo strano 2020: si aggiudica 5 Nastri su 9 candidature, tra cui Miglior Film, Miglior Sceneggiatura e Miglior Fotografia.

Il secondo film dei fratelli romani supera di poco l’ultima opera di quello che definirebbero il loro “maestro”: Matteo Garrone con Pinocchio vince il premio di Miglior Regia, insieme ai meritati premi tecnici e al titolo di Miglior attore non protagonista per Roberto Benigni nei panni di Geppetto.

Tra i premi maggiori, Pierfrancesco Favino si conferma il divo italiano del 2020 vincendo, come ai David, il premio come Miglior attore protagonista per Hammamet. Anche Jasmine Trinca (La Dea Fortuna) e Valeria Golino (5 è il numero perfetto e Il Ritratto della giovane in fiamme) fanno doppietta rispettivamente come Miglior attrice protagonista e  Miglior attrice non protagonista.

Figli sfonda nella categoria dedicata alla commedia insieme alla sua protagonista Paola Cortellesi (Miglior attrice di commedia), mentre l’amatissimo La Dea Fortuna si aggiudica i cosiddetti “premi musicali” con Migliore colonna sonora e Miglior canzone originale.

Nastri d’Argento 2020. Tutti i vincitori:

Miglior film

  • Favolacce di Fabio e Damiano D’Innocenzo

Migliore regia

  • Matteo Garrone – Pinocchio

Miglior regista esordiente

  • Marco D’Amore – L’immortale

Miglior Commedia

  • Figli di Giuseppe Bonito

Miglior produttore

  • Agostino, Giuseppe e Mariagrazia Saccà, Rai Cinema e Vision Distribution – Favolacce e Hammamet

Miglior attore protagonista

  • Pierfrancesco Favino – Hammamet

Miglior attrice protagonista

  • Jasmine Trinca – La Dea Fortuna

Miglior attore non protagonista

  • Roberto Benigni – Pinocchio

Miglior attrice non protagonista

  • Valeria Golino – 5 È Il Numero Perfetto, Ritratto Della Giovane In Fiamme

Miglior attore di commedia

  • Valerio Mastandrea – Figli

Miglior attrice di commedia

  • Paola Cortellesi – Figli

Miglior soggetto

  • Il signor Diavolo di Pupi, Antonio e Tommaso Avati

Miglior sceneggiatura

  • Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo

Migliore fotografia

  • Paolo Carnera – Favolacce

Migliore scenografia

  • Dimitri Capuani – Pinocchio

Miglior montaggio

  • Marco Spoletini – Pinocchio, Villetta con ospiti

Migliori costumi

  • Massimo Cantini Parrini – Pinocchio, Favolacce

Miglior sonoro

  • Maricetta Lombardo – Pinocchio

Migliore colonna sonora

  • Brunori Sas – Odio l’estate
  • Pasquale Catalano – La Dea Fortuna

Miglior canzone originale

  • Che vita meravigliosa di Diodato – La Dea Fortuna

One Comment

  • Marcello ha detto:

    Ma qualcuno l’ha visto il film della Trinca? Ma quale qualità la rende migliore attrice protagonista? Se c’è qualcosa certo non compare nella pellicola. Ma qualche qualità i giornalisti che l’hanno votata devono averla trovata in quello che gli è passato tra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.