Il Cinema Ritrovato 2020: il programma completo del Festival di Bologna

Torna anche quest’anno il Festival del Cinema Ritrovato, organizzato dalla Cineteca di Bologna. Come sempre, mostrerà al pubblico il lavoro del laboratorio L’Immagine Ritrovata, che si occupa di salvare tramite il restauro alcuni dei grandi capolavori del cinema. Dal 25 al 31 agosto, a Bologna, ci saranno proiezioni, incontri, concerti. Il programma completo della 34esima edizione del Cinema Ritrovato è da oggi disponibile sul sito web del Festival. Sette le sale e tre le arene all’aperto (Piazza Maggiore, la BarcArena, l’Arena Puccini) adibite agli eventi fissati, circa 400 in tutto. Tra questi, lezioni di cinema (il primo sarà con Dario Argento) e incontri sul restauro (dal Technicolor ai singoli casi di restauro, come quello di Fino all’ultimo respiro).

Cinema Ritrovato programma

Tra le proiezioni più interessanti presenti nel programma del Cinema Ritrovato ci sono i due film selezionati al Festival di Cannes, Last words di Jonathan Nossiter e Fellini degli spiriti di Anselma Dell’Olio, e Gomorra-New Edition di Matteo Garrone, in prima visione assoluta. Non mancano i cine-concerti, come quello in Piazza Maggiore con l’Orchestra del teatro Comunale di Bologna per Come vinsi la guerra di Buster Keaton. Si festeggiano importanti anniversari: gli 80 anni di Il Grande dittatore di Charlie Chaplin, i 60 anni del citato Fino all’ultimo respiro di Jean-Luc Godard, i 30 anni di Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese.

Leggi anche: L’estate al cinema: ecco tutti i festival in giro per l’Italia

Ricordiamo la novità di questa edizione: Venezia Classici, la sezione di Venezia77 dedicata ai classici restaurati, si svolgerà all’interno del Cinema Ritrovato, grazie alla collaborazione con la Biennale. A causa delle restrizioni imposte dalle nuove norme sanitarie, l’accesso agli eventi sarà possibile solo per gli accreditati (ecco tutte le informazioni per ottenere l’accredito). Restano gratuite e aperte a tutti le proiezioni in Piazza Maggiore.


Seguici su Instagram, Facebook e Telegram per scoprire tutti i nostri contenuti!

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. NPC Magazine è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Agata Iacopozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.