«The Hunt» vale il “biglietto” su Chili, ma niente di più

Un gruppo di persone si risveglia in un campo. Scopriranno fin troppo presto di essere i protagonisti di una caccia spietata: la caccia all’uomo, The Hunt.

Film Blumhouse, The Hunt è una delle prime pellicole a scegliere la distribuzione in piattaforma (su Chili) in risposta al mancato passaggio nelle sale.

Leggi anche:
4 imperdibili film horror da vedere su Netflix

«The Hunt», l’ennesimo horror socio politico

Diretto da Craig Zobel, The Hunt punta ad un significato profondo ispirandosi a La fattoria degli animali di George Orwell, lettura più volte nominata nel film. A dettare le regole del gioco, infatti, sono i soliti ricconi che mangiano caviale e tracannano champagne a bordo del loro aereo privato, noncuranti della vita altrui.

Ad essere preso di mira è il ceto medio, rappresentato da questo gruppo di persone che vediamo, ovviamente, morire uno dietro l’altro, in modi anche abbastanza comici, ma non abbastanza da renderlo un film divertente.

La mosca bianca in questo gioco è Crystal, una ex soldatessa parecchio disturbata, che ribalta tutte le regole diventando la cacciatrice dei cacciatori.

Ne sentivamo davvero la necessità?

The Hunt non è certamente un film malvagio. Si lascia guardare, ogni tanto scappa un sorriso e l’interpretazione di Betty Gilpin nei panni di Crystal vale i 15,99 € di noleggio del film. Ma ancora una volta rivediamo una caccia all’uomo stile Hunger Games e ancora una volta gli haters dei social media sono presi di mira.

Il gruppo di malcapitati, infatti, altri non sono che persone che hanno osato scrivere commenti negativi sull’ape regina della situazione, la magnate Athena Stone interpretata da Hilary Swank.

The Hunt è un film che vuole sottolineare il fatto che l’odio genera odio e che la violenza genera violenza, ma lo fa prendendosi troppo sul serio. In questo senso Guns Akimbo, nella sua demenzialità, riesce ad arrivare subito al punto usando un registro linguistico molto più adatto per il tipo di messaggio.

Sicuramente un film che fa riflettere sulla gravità delle fake news e sulla loro dannosità per la società. Un’ erbaccia che deve essere estirpata. Il diserbante? La cultura.  

Leggi anche:
Guns Akimbo, la follia sbarca su Amazon Prime Video

The Hunt


Seguici su NPC Magazine e non perderti i nostri consigli di visione:
Tutto lo streaming che vuoi: serie e film per continuare la quarantena
Aprile in streaming: guida alle uscite Netflix, Amazon e Sky

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. NPC Magazine è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Azzurra Bergamo