fbpx
Uncharted Nathan Drake

Uncharted, dal gioco al film: il tesoro è salvo?

/
5 minuti di lettura

Da giovedì 17 febbraio 2022 sarà disponibile nelle sale l’attesissima pellicola Uncharted, film di genere azione-avventura per la regia di Ruben Fleischer. Uncharted ha tra i suoi protagonisti Tom Holland, lo Spider-Man di casa Marvel, che per l’occasione si è calato nei panni del giovane Nathan Drake, Antonio Banderas, che interpreta il ruolo dell’antagonista Moncada e infine Mark Wahlberg, nel ruolo del criminale-esploratore Victor Sullivan. La pellicola è stata distribuita in Italia dalla Warner Bros e da Sony Picture Italia.

Uncharted
Locandina promozionale (Tom Holland)

Uncharted è l’adattamento cinematografico dell’omonima serie di videogiochi basata sulle fantastiche avventure del giovane Nathan Drake. La serie di videogiochi conta ad oggi quattro capitoli e due spin-off, e la pellicola fa da prequel alle avventure narrate nei videogiochi, costruendo la storia del giovane Nathan dalle origini.

Sic parvis magna: verso la grandezza

Uncharted
Tom Holland e Mark Wahlberg in un frame del film

“Vincer potero dentro a me l’ardore ch’i’ ebbi a divenir del mondo esperto” (Canto XXVI, Divina commedia)

Il sogno di terre lontane e la scoperta di tesori perduti che si celano dall’altra parte del mondo è la rotta che segue Uncharted sin dai suoi primissimi minuti, in cui ci vengono presentati un giovane Nathan Drake (Tom Holland) e suo fratello Sam.

Quest’ultimi sono discendenti del grande corsaro della corona Sir. Francis Drake, che circumnavigò il globo inserendosi a pieno titolo in quell’affascinante epoca caratterizzata da grandi ed affascinante scoperte.

Uncharted
Tati Gabrielle

Dopo diversi anni dalla sparizione del fratello Sam, fuggito dall’orfanatrofio, Nathan ritornerà sulle sue tracce quando sarà chiamato da Victor Sullivan (Mark Wahlberg), amico di Sam ed a sua volta esploratore, per svolgere una missione alla ricerca del tesoro perduto di Magellano. Al fine di portare a termine questa missione i due incontreranno diversi ostacoli, posti sul loro cammino da temibili antagonisti, tra cui la spietata ed affascinante Braddock (Tati Gabrielle), disposti a qualsiasi cosa per ostacolarne la buona riuscita.

Cosa troverete in Uncharted? avventura, azione e un pizzico di umorismo

Uncharted

In Uncharted la componente avventura è molto presente. Nel corso della pellicola difatti viene costruita una trama abbastanza solida. I protagonisti dovranno risolvere enigmi, andare alla ricerca oggetti chiave ed affrontare alcune prove, al fine di arrivare al famigerato tesoro finale.

Ciò che spinge gli avventurieri verso il tesoro perduto di Magellano è sicuramente una fame di scoperta e di conoscere cosa si cela al di là della leggenda. Inoltre, per Nathan questa avventura sarà un modo per tornare in contatto con le sue origini.

Uncharted

Avventura e azione, vanno insieme in Uncharted, come d’altronde in ogni pellicola del genere che si rispetti. Difatti il film ci regala molteplici sequenze action mozzafiato che ne impreziosiscono il suo svolgimento, rendendo così la visione molto più movimentata e coinvolgente per lo spettatore.

Infine, ultimo tratto distintivo di Uncharted, è il suo protagonista, un Tom Holland che spezza i momenti più intensi della pellicola con la sua proverbiale comicità, caratteristica che regala freschezza

Uncharted: un film che piace

Uncharted

Uncharted è quindi una visione che appaga. La pellicola è ben costruita e pensata sia sul piano della trama, che convince, sia sul piano dell’azione. La componente action è preponderante all’interno di Uncharted, un film che porta con sé precise e determinate ambizioni. Con Uncharted i minuti in sala passano in maniera piacevole e una volta finito, lo spettatore lascia sala sognando un’avventura verso territori sconosciuti e con la curiosità di scoprire le prossime avventure del giovane Nathan Drake.


Seguici su InstagramTik TokFacebook e Telegram per sapere sempre cosa guardare!

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Sostieni la cultura giovane, libera e indipendente: iscriviti al FR Club

Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e vivo a Milano. Sono una studentessa universitaria e frequento il 3^ anno di Scienze linguistiche. Mi definisco una persona molto curiosa e che si appassiona facilmente alle cose. Mi affascina molto la scrittura ed in particolare poter sviluppare sempre un mio punto di vista sulle cose. Adoro particolarmente le giornate di pioggia e gli anni '80.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.