fbpx
welcome to the blumhouse

Welcome to the Blumhouse, attendendo i nuovi film riscopriamo gli imperdibili su Prime Video

7 minuti di lettura

“Due teste sono meglio di una dice un vecchio proverbio, e quando c’è di mezzo il cinema, non ci può essere frase più azzeccata! Infatti ci sono varie produzioni di più case che, messe insieme, hanno fatto meraviglie. In questo caso specifico vi parliamo di una doppia produzione, ovvero quella della serie antologica di film Welcome to the Blumhouse, nata dalla collaborazione tra Blumhouse (appunto) e Amazon Prime Video.

Quali sono quindi i film che compongono la serie di Welcome to the Blumhouse? In attesa della seconda stagione di film, in arrivo il 4 ottobre 2021, trovate di seguito le produzioni della prima stagione, uscita in streaming sulla piattaforma Prime Video dal 18 settembre del 2018.

Ma cos’è la Blumhouse?

Per chi non lo sapesse, la Blumhouse è una casa di produzione Thriller/Horror che ha catapultato il genere dell’orrore nella modernità. La casa cerca di sfruttare appieno tematiche sempre più fresche, moderne e giovanili, avvicinando così milioni di spettatori giovani all’horror; quest’ultimo bisognoso di respirare aria di novità. Le produzioni Blumhouse, tra cui The Hunt, sono quasi sempre un successo, e vantano di conseguenza numerosi sequel (La notte del giudizio ad esempio, che per ora conosce la produzione di ben 5 film e una serie TV).

Welcome to the Blumhouse e i suoi film

Welcome to the Blumhouse ha fatto la fortuna delle due case di produzione: appassiona sia vecchie che nuove generazioni, dà spazio a culture, a stili e a registi diversi; si destreggia così tra un genere e l’altro fornendo tanti stili diversi di regia, fotografia, recitazione e ambientazioni.

Questo successo indiscusso della serie ha fatto sì che Blumhouse e Amazon Prime Video confermassero una seconda stagione.

The lie – tra esistenzialismo ed empatia

Quanto amore può provare un genitore per un figlio? Qual è il limite che separa cosa è giusto da cosa è sbagliato?

The lie (titolo italiano La bugia e primo film di Welcome to the Blumhouse) è un thriller in cui è incentrato l’amore incondizionato di due genitori che devono affrontare una dura e dolorosa verità: la loro figlia ha ucciso la sua migliore amica, e gli unici a saperlo sono proprio loro.

Come si comporteranno i due genitori? Voi cosa avreste fatto al posto loro? Se avete voglia di farvi venire dubbi esistenzialisti e una buona dose di tensione ed empatia, The lie è l’episodio che fa per voi!

Nocturne – una sonata horror

Opera prima della regista e sceneggiatrice Zu Quirke, Nocturne, secondo capitolo e film di Welcome to the Blumhouse, venuto a noi con la traduzione letterale Notturno, vede gli stretti rapporti famigliari messi in discussione quando farà capolino nella vita di due gemelle, aspiranti pianiste, un sentimento molto profondo e asfissiante: la gelosia. 

Ad infarcire il tutto ci sarà uno spartito che sembra essere maledetto. Gira voce, infatti, che il pezzo musicale abbia fatto impazzire una ragazza la quale, in balia della forte ossessione per quella melodia, si sia suicidata. 

Se avete amato le atmosfere di Il cigno nero di Darren Aronofsky, questo episodio non potete assolutamente farvelo scappare!

Evil Eye – avete un po’ voglia di misticismo indiano?

Evil Eye, dal titolo italiano L’occhio del male, è il terzo episodio di Welcome to the Blumhouse e ha il focus nello scontro tra vecchie e nuove generazioni, tra antiche credenze e voglia di novità. Al centro della vicenda troveremo un legame molto forte tra una madre e una figlia che verrà lentamente spezzato da credenze troppo diverse.

Usha è madre di Poliavi, e dopo aver vissuto in gioventù una relazione tossica che l’ha portata a rischiare la vita, vuole solo il meglio per la figlia, combinando addirittura appuntamenti per lei. Tutto si stravolge quando Poliavi si innamora di Sandeep; inutile dire che la relazione non è approvata da Usha, la quale non non vede nulla di buono nel ragazzo.

Se avete voglia di respirare un po’ di aria orientale, questo è l’episodio che fa per voi!

Black box – Cosa dareste per recuperare un ricordo andato perduto?

Nolan, protagonista del quarto e ultimo film di Welcome to the Blumhouse, Black box (titolo in italiano Ritrova te stesso) dopo un grave incidente, ha perso sua moglie, il suo lavoro e la memoria. Nell’ultimo disperato tentativo di ricordare cosa sia accaduto veramente la notte dell’incidente, Nolan si farà aiutare dalla figlia e dal migliore amico senza molto successo. A questo punto il Nostro tenta una cura sperimentale per recuperare la memoria, la quale però risveglierà vecchi incubi da cui Nolan non potrà scappare.

Se vi piacciono gli esperimenti e la fantascienza, questo è l’episodio che fa per voi!

Quando esce Welcome to the Blumhouse

Come già detto, il 4 ottobre di quest’anno arriverà la seconda stagione che sarà composta da altri quattro film, i quali esploreranno altri generi e soddisferanno sicuramente anche i palati più difficili!

I titoli diffusi sono: Bingo Hell, Black as night, Madres e The manor

horrorarteecultura

Siamo Saverio e Tina, due ragazzi cresciuti con la passione dell'horror in tutte le sue forme. Viaggiando tra libri, fumetti e cinema, siamo arrivati a creare una pagina in cui parliamo di orrori reali e di finzione, di tutte le arti che riguardano o trattano il genere, provando ad esplorare ogni lato e costola di questo genere che amiamo tanto, condividendo questa passione con tutta la community che abbiamo creato negli anni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.