Su RaiPlay i cortometraggi candidati ai David di Donatello 2020

Per tutta la settimana saranno disponibili su RaiPlay i cortometraggi candidati ai David di Donatello 2020. Tra questi, naturalmente anche il vincitore Inverno di Giulio Mastromauro.

Cortometraggi David di Donatello

I cortometraggi sono cinque e sarà possibile vederli gratuitamente da oggi, 15 giugno, fino al 21 giugno sulla piattaforma streaming di RaiPlay.

Questi i titoli dei corti: Baradar di Beppe Tufarulo, Il nostro tempo di Veronica Spedicati, Mia sorella di Saverio Cappiello, Unfolded di Cristina Picchi e il vincitore di questa 65esima edizione dei David di Donatello Inverno di Giulio Mastromauro.

Leggi anche: David di Donatello 2020

Cortometraggi David di Donatello

I cortometraggi dei David di Donatello anche all’estero

Sarà possibile vedere i corti anche all’estero. Ci sono sottotitoli in inglese, francese e spagnolo. La possibilità è offerta dall’iniziativa Fare Cinema, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, con la collaborazione di MIBAC, ANICA e Istituto Luce-Cinecittà.

Cortometraggi David di Donatello

Per l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello questo è modo di celebrare la Giornata Mondiale del Cinema italiano, il 20 giugno. Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia, ha dichiarato che sono «felici e onorati di poter presentare la nuova generazione di giovani registi attraverso la cinquina dei finalisti dei corti e di farlo su scala internazionale grazie al supporto della Farnesina». L’iniziativa, dice l’Accademia, aiuterà a far conoscere il nostro cinema nel mondo.


Seguici su Instagram, Facebook e Telegram per scoprire tutti i nostri contenuti!

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. NPC Magazine è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Agata Iacopozzi